38esima edizione del Carnevale Verolano

In una splendida domenica dal mite clima primaverile le strade di Sant’Angelo in Villa e del Giglio hanno visto sfilare gli 11 carri della 38esima edizione del Carnevale Verolano, trofeo Armando Igliozzi.

Tra i coloratissimi carri, provenienti da ogni paese e contrade limitrofi, si sono distinti quelli creati dai plessi scolastici del Comune di Veroli e degli asili nido, progetti che l’Associazione Culturale Rugantino ha già avuto il piacere di ospitare lo scorso anno con il Plesso Veroli I, a cui quest’anno si sono uniti gli altri, con bellissimi costumi e allegre coreografie a tema.

Presenza sempre graditissima quella dei gruppi folk e delle street band che ogni anno, come da tradizione, condividono il loro talento con le migliaia di famiglie che affollano il viale del Giglio, rendendo la sfilata anche un piacevole evento di musica e soprattutto di spettacolo.
Gli sbandieratori di Cori, la Marching Band di Amaseno, I Sambarato e la Street Band di Caserta hanno fatto ballare tutti sia lungo il percorso che nell’esibizione finale in piazza, dove la Giuria, composta dal Sindaco Simone Cretaro e dal Sen. Gianfranco Rufa, con interventi dell’Assessore Antonio Perciballi e di Lazzaro Cestra, aspettavano i carri che, come da qualche anno, non hanno per nulla deluso le aspettative.

Erano presenti molti soggetti tra i più amati dai bambini di oggi e alcuni più “storici”, gli Avengers, che si sono aggiudicati il primo premio, Lucky Luke addirittura su due carri, Zio Paperone e la Banda Bassotti, Pinocchio, Peter Pan e il Capitano Uncino, Vita nella giungla, l’Arca di Noè, trenino Thomas e poi i carri con tema più attuale, come i cittadini del Mondo e quelli più legati alla tradizione ciociara come I Ciociari.
Abbiamo avuto anche un fuori concorso un po’ “metafisico”,  “Lu Caro della Felicità” , che ricordava vagamente le avanguardie artistiche dell’Italia negli anni ’70 ed ha lasciato il pubblico un po’ perplesso.

Un particolare riconoscimento alle autorità presenti, che nelle retrovie hanno gestito la sfilata: il Corpo dei Carabinieri, il Corpo dei Vigili di Veroli, l’Associazione Nazionale Carabinieri, il personale della Protezione Civile e Primo Soccorso, il Sen. Gianfranco Rufa, il Sindaco Simone Cretaro, gli assessori Antonio Perciballi e Lazzaro Cestra.
La due giorni carnevalesca di Veroli è stata inaugurata dal sabato pomeriggio con la festa dei bambini sulla piazza del Giglio, in cui Pulcinella e il suo Teatrino hanno divertito i bambini tra coriandoli, balli, stelle filanti e palloncini colorati e, come ogni volta, una valanga di risate e colori ci hanno fatto dimenticare per un attimo di tutti i problemi. E’ per questo che l’Associazione Rugantino, oltre a ringraziare nuovamente chiunque abbia reso possibile l’evento, in special modo le famiglie che li hanno sostenuti, ringrazia tutti i bambini e i genitori che li hanno pazientemente accompagnati alla nostra festa, sopportando per qualche ora i coriandoli tra i capelli e le stelle filanti sui cappotti, semplicemente perché “I bimbi svelano nei loro sorrisi il divino che c’è in tutti noi. Questa semplice benedizione brilla dritta dal loro cuore e chiede solamente di essere vissuta.”. Michael Jackson


Foto di Enrico Quattrini – QuattriniPhoto